Blog Section

PRP E FATTORI DI CRESCITA PER IL TRATTAMENTO VULVO VAGINALE

PRP E FATTORI DI CRESCITA PER IL TRATTAMENTO VULVO VAGINALE

fattori di crescita in ginecologia

Ringenerazione vulvo vaginale

Cosè il PRP?

Il PRP (plateletrich plasma) o PRGF (plasma ricco di fattori di crescita) è il prodotto di una procedura medica rivoluzionaria già in applicazione da tempo in numerosi settori della medicina (ortopedia, medicina estetica, ginecologia, odontoiatria, angiologia) ed è ottenuto mediante prelievo di sangue venoso a cui segue processo di centrifugazione e separazione delle componenti ematiche.

Recuperato il siero contenente  piastrine iper-concentrate, nel cui contesto si localizzano granuli ricchi di fattori di crescita, vengono, dopo specifica attivazione iniettate nei tessuti in cui si vuole stimolare la rigenerazione (cuoio capelluto, cute di viso e del corpo, o mucose orali e vaginali). La procedura avviene nel totale rispetto delle regole di sterilità, è priva di rischi e di effetti collaterali ed è disciplinata da una precisa normativa sanitaria.

 

Per cosa viene utilizzato il PRP in Ginecologia?

In ginecologia il PRP costituisce una terapia insostituibile per il trattamento di molte patologie e condizioni dell’habitat vulvare-vaginale; ma anche in ambito di ginecologia estetica, per migliorare l’aspetto esteriore della vulva (grandi labbra) sia per migliorare il tono, l’elasticità e la sensibilità della vagina e ridurre tutti disturbi ad essi correlati.

POSSONO ESSERE TRATTATI CON EVIDENTI BENEFICI:

–          SECCHEZZA VAGINALE

–          PRURITO VULVO VAGINALE

–          LICHEN SCLEROATROFICO

–          ATROFIA VAGINALE

–          RIDOTTA LUBRIFICAZIONE VAGINALE

–          DISPAREUNIA O DOLORE NEI RAPPORTI SESSUALI

–          ARROSSAMENTO BRUCIORE O GONFIORE GENITALE

–          INCONTINENZA URINARIA LIEVE

–          MENOPAUSA

–          INVECCHIAMENTO VULVO VAGINALE

–          LASSITA’ POST PARTO

–          CISTITI RICORRENTI

–          DISFUNZIONI SESSUALI

–          PROTEZIONE NEI CONFRONTI DI INFEZIONI VESCICALI E VAGINALI

 

La Procedura

–          Prima di procedere con le iniezioni vere e proprie effettuate con  un ago sottilissimo; si applica su vulva e vagina un impacco di crema anestetica in modo da ottenere un’ottima anestesia della zona da trattare

Il dolore sia durante che dopo la procedura è nullo o scarso

–           la paziente può tornare a casa immediatamente dopo il trattamento e può riprendere a svolgere praticamente da subito la maggior parte delle comuni attività quotidiane.

–          Dopo 48 ore è possibile fare sport ed avere rapporti sessuali.

Il nostro protocollo prevede 3 sedute di PRP e fattori di crescita a distanza di un mese l’una dall’altra, ed eventualmente l’associazione con prodotti topici ed integratori da assumere per bocca a base di sostanze che implementano il risultato