Il Lipofilling

Non solo gli eccessi di adipe concorrono a creare delle dismorfie nei glutei. L’assenza o la distribuzione dismorfica del grasso (in seguito a dimagrimenti, rilassamenti o per costituzione) può determinare dei vuoti di volume non certo piacevoli.

In questo caso si può ricorrere al lipofilling, cioè il riempimento delle forme, aspirando il grasso in esubero da una zona del corpo nascosta (come la parte interna del ginocchio) e inoculandolo ad arte in modo da ottenere un apprezzabile rimodellamento dei glutei che ritrovano rotondità e proiezione. Trattandosi di materiale autologo (proveniente cioè dallo stesso organismo), non ci saranno problemi di allergie o rigetto: il grasso infiltrato in piccola percentuale verrà riassorbito dall’organismo e per lo più rimarrà nella sede prevista creando un riempimento di notevole effetto estetico. Le maggiori aree di applicazione possono essere considerate le seguenti: la correzione delle curve del corpo, la diminuzione della profondità delle rughe, aumento del volume delle labbra, rendere gli zigomi più marcati, il riempimento delle zone vuote del viso, ridurre le cicatrici, un allargamento dei fianchi, la correzione della forma delle gambe, un aumento del volume alseno e interventi alla parte genitale.