Visita ginecologica

La visita ginecologica è un’appuntamento importante per ogni donna per la salvaguardia della propria salute.

La cadenza consigliata è annuale.

La visita ginecologica comprende varie fasi:

Anamnesi, nella quale il medico raccoglie la storia clinica e la sintomatologia della paziente.

Palpazione bimanuale. Si esegue con la paziente in posizione ginecologica, cioè sdraiata sul lettino a gambe divaricate. Tramite la visita si possono valutare le dimensioni e la consistenza degli organi sessuali interni (utero e ovaie), e l’eventuale presenza di dolore alla palpazione. A volte la visita può non dare informazioni sufficienti ad escludere la presenza di patologie e può essere necessario ricorrere ad altri esami.

Esame con lo speculum. Lo speculum è uno strumento in plastica costituito da due valve articolate tra loro , che infilato nella vagina e divaricando le valve, permette la visualizzazione delle pareti vaginali e del collo dell’utero (cervice), consentendo di valutare visivamente se vi siano infiammazioni o lesioni.

Esame citologico vaginale (PAP TEST – THIN PREP)

Il pap test è un esame microscopico delle cellule del collo dell’utero.

Pap è l’abbreviazione di Papanicolau ovvero del nome dello scopritore della metodica di valutazione delle cellule che vengono studiate.

Eseguire il pap test o il thin prep è assolutamente indolore ed è effettuato di solito in contemporanea alla visita ginecologica.

È l’esame di base e il più semplice per prevenire il tumore del collo dell’utero.

È consigliabile eseguirlo una volta all’anno lontano dal periodo mestruale o almeno 1 o 2 giorni dopo eventuali lavande vaginali o rapporti sessuali.

Ecografia ginecologica

L’ecografia permette lo studio dell’utero e delle ovaie. E’ in grado di fornire informazioni circa il benessere degli organi pelvici, di discriminare tra situazioni fisiologiche, disfunzionali, patologiche con carattere di benignità o di sospetta malignità.

Consente di monitorare la patologia benigna e di controllare i risultati di terapie mediche e/o chirurgiche.